06.12.2019

I giovani biologi si stanno preparando per il secondo turno

Nei meso di agosto e di settembre nei licei si è svolto il primo turno delle Olimpiadi Svizzere di Biologia. I migliori 80 partecipanti provenienti da tutta la Svizzera sono stati invitati a Müntschemier, dove per una ssettimana hanno svolto una formazione intensiva in tutte le discipline della biologia. Il prossimo test di qualificazione si terrà il 15 febbraio. Auguriamo a tutti buona fortuna per la preparazione!

Questa settimana é stata per noi un’esperienza indimenticabile.

Tutti noi siamo arrivati lì conoscendo al massimo una o due persone, e siamo partiti avendo stretto forti amicizie che rimarranno per sempre.

Il campus è stato molto intenso, con giorni in cui arrivavamo a fare fino a otto ore di lezione di biologia, quattro al mattino e quattro alla sera. Tuttavia, con ogni momento che passava scoprivamo sempre qualcosa di più nel campo della biologia che non avevamo mai affrontato a scuola. Infatti, ogni tema era affrontato fino al minimo dettaglio. Questo ha anche aiutato a molti di noi capire veramente se la biologia era o meno ciò che veramente ci appassionava, e se sì, quale ramo della biologia avremmo voluto studiare in futuro.

Una delle parti più interessanti del campus è stato che i nostri professori erano studenti di biologia, medicina o scienze della vita provenienti da università di tutta la Svizzera. Per questo, oltre alle lezioni abbiamo anche avuto l’opportunità di chiedere a loro domande sugli studi universitari e sulle loro facoltà.

Un’altra cosa che valutiamo molto sono stati gli scambi interculturali tra ragazzi. Poter conoscere e stringere amicizie con liceali provenienti da regioni diverse della svizzera con culture diverse è stata una grande opportunità per noi. Il campus infatti organizzava molte attività serali tra ragazzi che permettevano ad unirci.  

In più, essendo il rifugio in cui dormivamo e facevamo lezione nel mezzo della campagna bernese, in una cittadina molto piccola, non c’erano distrazioni esterne di nessun tipo. Questo ha anche ulteriormente facilitato lo stringersi di forti legami con i propri compagni. 

Un’esperienza che non dimenticheremo mai è stata la vivisezione di un cuore di maiale. Abbiamo ricevuto un set di strumenti da chirurgo e, in gruppi da 3 ragazzi, abbiamo potuto analizzare tutto l’interno dell’organo, identificando le sue varie parti. L’emozione di tenere in mano un cuore vero, molto simile a quello di un umano, è stata impressionante.

-partecipanti sulla settimana di preparazione-

Altri articoli

Informatica

Humans of Girls Camp

From the 7th to the 14th of September, 14 young coders met in Vaumarcus, Neuchâtel, for the “Girls Camp” of the Swiss Olympiad in Informatics (SOI). We asked some of them what they learned in the camp, what informatics means for their future and what they think about events specifically for young women.

Economia

A message to the IEO team from Alexandra Dache

Alexandra Dache, coordinator of academic preparation for the Swiss Economics Olympiad, shares a message to Silvan Thut, Aline Leutwiler, Ana Van der Ree and Dario Ackermann who represented Switzerland at the International Economics Olympiad 2020.

Associazione

Economia

Schweizer gewinnt Bronze an der Internationalen Wirtschafts-Olympiade

Was soll eine Covid-19-Impfung kosten? Wie investiere ich richtig? Mit solchen Fragen beschäftigten sich die Schweizer Teilnehmenden an der diesjährigen Internationalen Wirtschafts-Olympiade, kurz IEO. Vom 8. bis 13. September verbrachten die vier Talente eine Woche an der Universität Bern, um gemeinsam die virtuellen Prüfungen anzutreten.

Filosofia

A philosophical quest

After the final of this year's Philosophy Olympiad was reduced to an online essay competition, the participants finally met in person at the beginning of September. They spent four days traveling across Switzerland in the footsteps of two famous philosophers.

Robotica

A final change and 10 new all-girls teams

An article on the website of the World Robot Olympiad talks about how the Swiss Robotics Olympiad is coping with the pandemic - and how they managed to double the number of female participants in one year with their initivative "Mehr Girls in Robotik".

Informatica

Schweizer Informatik-Talent gewinnt Bronzemedaille in Ungarn

Vom 23. bis 29. August fand in Nagykanizsa, Ungarn die Zentraleuropäische Informatik-Olympiade statt. Über 50 Jugendliche aus 13 Ländern nahmen teil – einige aus der Ferne, andere vor Ort. Die vier Sieger der Schweizer Informatik-Olympiade stiegen in den Nachtzug, um in Ungarn um die Wette zu programmieren.